COMPILAZIONE CONTRATTI DI LOCAZIONE
Errori e omissioni più frequenti

L'omissione più frequente che abbiamo osservato nei testi dei contratti di locazione è senz'altro la mancanza del codice fiscale PERSONALE dei rappresentanti legali di società, che siano esse locatrici o conduttrici di immobili.

Quando il locatore è un soggetto IVA, va specificato, in quanto il canone di locazione sarà evidentemente soggetto all'imposta del 22%.

Non specificare nel contratto che la locazione va assoggettata all'imposta sul valore aggiunto rischia di far pagare più imposte del dovuto.
Infatti, se il canone è soggetto ad Iva, la registrazione annuale comporterà un versamento dell'1% del canone annuali, anziché del 2%.

Altro errore che riscontriamo di frequente è l'inserimento della Partita Iva dei soggetti titolari di attività. La partita Iva non interessa mai, nemmeno nel caso in cui il canone sia soggetto ad Iva. Ciò che interessa è il CODICE FISCALE della società, ditta, ecc.

Sebbene per le società codice fiscale e partita iva coincidono, ciò non è sempre vero.

Le ditte individuali per i contratti di locazione sono PERSONE FISICHE. Non interessa il nome della ditta ma del titolare. Quindi non occorre nemmeno menzionare la partita Iva (se si vuole si può mettere). L'importante è riportare nel contratto il codice fiscale personale del titolare della ditta.

Le associazioni sono ESENTI bollo solo se cotituite come Onlus presso l'apposito registro regionale, altrimenti no.

I dati catastali NECESSARI sono: Comune, foglio, particella, sub, categoria e rendita catastale. Quando si indicano DUE particelle, molto probabilmente una è cessata e sostituita dalla seconda. Meglio verificare con una visura catastale.

Non è ammesso come pertinenza un terreno agricolo, censito al catasto terreni. In periferia talvolta abbiamo queste situazioni. Se si desidera affittare un terreno insieme ad una casa, si deve sottoscrivere un contratto separato come "Affitto fondo rustico".

A proposito di affitto..... si chiama LOCAZIONE quando si cede, ad un determinato prezzo mensile, un IMMOBILE censito al Catasto urbano.

Si dice propriamente AFFITTO quando si tratta di rustici e immobili vari iscritti al catasto terreni.

Hai dei dubbi?

Se non hai trovato la risposta che cercavi contattaci,
informazioni gratuite e senza impegno.
Se preferisci chiamarci contattaci al numero 3404901249