SUBLOCAZIONE

"SUBLOCAZIONE" può avere 2 frequenti significati:

1) Avete affittato un immobile, magari grande, e decidete di affittare le singole stanze. Se questa è la Vostra intenzione dovete comunicarla al proprietario PRIMA di stipulare il contratto di locazione, perché la sublocazione deve essere AUTORIZZATA o quantomeno non espressamente vietata dal proprietario.

2) Siete un proprietario che ha concesso in locazione un appartamento abbastanza grande ad un immigrato, che con vostra sorpresa vi dice che ha bisogno di molto spazio perché deve immagazzinare molti bagagli.
Poi i vicini di casa vi avvertono che vedono entrare e uscire continuamente dal vostro appartamento pakistani, indiani, nigeriani, ecc.
Come succede spesso, ci sono immigrati con permesso di soggiorno che fanno affari d'oro affittando POSTI LETTO, anche a 100-150 al mese.
Poiché è gente abituata a stare stretta, e le nostre case sono residenze reali rispetto alle loro abitudini, in un appartamento medio-grande possono tranquillamente dormire 10 persone o più.
Avete scritto nel contratto che è vietete la sublocazione?
NON BASTA!
QUESTO NON GARANTISCE NULLA, perché questa gente affitta tranquillamente IN NERO, e quindi NON E' una sublocazione!
Dovete scrivere nel contratto: è vietata la sublocazione nonché l'ospitatlità a terzi, ANCHE IN FORMA GRATUITA.
Questo vi mette un po' pIù al sicuro, anche se in questi casi, come sempre, la possibilità di sfrattare è sempre difficile, anche in presenza di una palese violazione delle norme contrattuali.

Hai dei dubbi?

Se non hai trovato la risposta che cercavi contattaci,
informazioni gratuite e senza impegno.
Se preferisci chiamarci contattaci al numero 3404901249